Un vecchio libro da cercare negli scaffali bassi di librerie amanti delle perle rara!

Ci sono foglie che cadono in momenti speciali, quando qualcosa di importante succede, foglie che raccontano di storie e di persone da non dimenticare! Una poesia fatta libro.

“Libro-opera” di Catalano del 2010, appartiene alla collana “Piccoli musei sentimentali”.

Sacro come un museo immaginario dove inventare mondi infiniti, il museo sentimentale è un luogo dove ogni pagina si fa quadro da appendere, ricordo da tenere in memoria tra le pagine del nostro diario preferito…

La parola museo evoca talvolta qualcosa di vecchio, di immobile, che propone oggetti di valore appartenuti  tempo lontano.

Il museo delle foglie cadute invece è più vivo che mai! Pur raccontandoci storie passate, ci immerge in attimi di vita cristallizzati nella carta,  che ci parlano e costruiscono storie saltando tra presente e passato come fossero pezzi connessi di un meraviglioso puzzle.

Come faremo d’ora poi a non sussultare ad ogni foglia portata dal vento?

CONSIGLIATO

per amanti dei libri d’arte e

per laboratori sensoriali visionari

la piantina-foglia di Goran

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked (required)