Quando si può cominciare a leggere con i bambini/e?

Spesso al nido i genitori ci pongono questa domanda, a volte introdotta da un cauto “…ci abbiamo provato ma proprio non è interessato/a, butta tutto per terra o lo mette in bocca e non ascolta…”

Vorrei però affermare, rivolgendomi a scettici o increduli, che al nido si legge di brutto!  Sì, sì, ve lo posso assicurare e ne è testimonianza la vasta quantità di albi che abbiamo in biblioteca. Non li compriamo perché arredano, ma per assecondare i desideri dei nostri piccoli divoratori, rosicchiatori, lettori di libri, così appassionati da crearsi tra loro momenti di lettura durante la giornata anche in autonomia.

Il momento del prestito viene vissuto dai più con entusiasmo, non fosse che a volte il libro scelto viene conteso con un compagno… e qui subentra da un lato l’orgoglio delle educatrici che si sentono responsabili della fame di libri e conoscenza che sono riuscite ad instillare, dall’altro lato la necessità di trovarsi a gestire una situazione non priva di lacrime tra i contendenti. Ma questa è un’altra storia!

Leggere ai piccoli fin dalla nascita si può! Anzi ve lo consiglio.

Entrare nel mondo degli albi illustrati vi aprirà un mondo stimolante e coccoloso.

È un modo per stimolare lo sviluppo cognitivo e linguistico ma soprattutto crea scenari immaginari e relazioni.

Se però non ti appassiona la lettura, se ti è difficile trovare il momento giusto e preferisci passare il tempo in altro modo, nessun problema! Ogni persona trova la propria modalità per entrare in connessione. Il libro è solo una delle tante possibilità.

Ecco alcuni suggerimenti  per chi vuole cimentarsi nella lettura , ma non sa bene da dove cominciare!

Per bambini/e tra 0-18 mesi.

  1. Proponi  albi adeguati alle età

Puoi iniziare a leggere con i bambini fin dalla nascita. Sentire la tua voce e vedere le immagini nei libri contribuisce allo sviluppo del linguaggio e crea connessione emotiva. Ogni età ha le sue preferenze, non tutti gli albi sono adeguati.

Inizialmente, opta per libri con immagini contrastanti e colori vivaci. Nei primi sei mesi dalla nascita le immagini ad alto contrasto attirano l’attenzione e stimolano la concentrazione.

Anche il bianco e nero è apprezzato fin dalle prime settimane di vita, quando ancora la vista riesce a definire immagini poste ad una distanza di 20-25 cm caratterizzate da forti contrasti cromatici. Esistono anche comode versioni libro in tessere che possono essere posizionate ai lati della culla o mostrate ad una ad una.

Man mano che crescono, puoi introdurre albi con figure semplici, stilizzate in stoffa e formato cartonati resistenti.

O libri fotografici

Cartonati con piccoli occhielli in cui inserire il dito e osservare cosa succede

 

 

  1. Crea una routine

Puoi leggere un libretto prima della nanna per creare atmosfere rilassanti e giochi di luci/ombre

 

puoi raccontare una filastrocca

 

prima del bagnetto, puoi anche utilizzare i divertenti libri che cambiano colore in acqua

o leggere una storia

 

Per una più ampia selezione vai al catalogo di albi con le mie recensioni:

segui il link https://www.ilmulinoavento.org/books/un-catalogo-di-libri-da-consultare/

  1. Trova il tuo stile 

 Quando leggi con i bambini, fai in modo che sia un’esperienza coinvolgente e giocosa.

Cerca una posizione comoda in cui possiate condividere la visione delle pagine.

Sottolinea le immagini con un gesto, modula la voce per riflettere l’emozione suggerita dalla figura, segui le suggestioni che ti stimola e incoraggia la partecipazione facendo domande dirette (“Come fa? come si chiama? Io non mi ricordo…)

RILEGGI! Non aver paura di ripetere continuamente le stesse letture, poiché la ripetizione aiuta la comprensione ma soprattutto rassicura quasi come un abbraccio.

Crea un’atmosfera rilassata e divertente, in modo che associno la lettura a momenti positivi. E ricorda, non c’è un solo modo di leggere, ne esistono tanti, ma di questo parleremo un’altra volta, l’importante è godersi il tempo insieme.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.